>

Addio colesterolo con frutta, cereali integrali e omega3 - Commenti ed esperienze con Herbalife - Membro Indipendente Herbalife - Herbalitalia.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Addio colesterolo con frutta, cereali integrali e omega3

Pubblicato da Staff Herbalitalia in Alimentazione · 2/1/2014 10:07:38
Tags: ColesteroloDietaOmega3.Integrazione Alimentare

I farmaci più efficaci contro l'ipercolesterolemia sono i cibi giusti, ricchi di fibre, enzimi e minerali che ripuliscono il sangue dalle scorie...

Il sangue è un “tessuto fluido”, che porta nutrimento alle varie strutture dell’organismo. Viene prodotto dal midollo osseo, dalla milza e dalle linfoghiandole. È composto da una parte liquida (il plasma), rappresentata in larga parte dall’acqua in cui sono disciolte varie proteine e ormoni, e da una parte corpuscolare, che contiene le cellule ematiche: i globuli rossi, che trasportano l’ossigeno, i globuli bianchi, che hanno un ruolo di difesa immunitaria, e le piastrine, che sovrintendono ai processi di coagulazione. Da tutto ciò si può intuire la varietà di azioni che possono essere compiute attraverso il sangue, come la tonificazione degli organi, la depurazione dell’organismo, il riequilibrio delle funzioni endocrine e il rafforzamento della risposta immunitaria. Per farlo in modo corretto, occorre intervenire integrando la dieta con i cibi riequilibranti specifici per il sangue.

Sai riconoscerne i sintomi?
Un’insolita stanchezza, la tendenza ad ammalarsi spesso, edemi, disturbi digestivi e della pelle recidivanti rivelano che il sangue è “inquinato”: in questi casi occorre ridurre prima di tutto i grassi, i trigliceridi e il colesterolo, poi l’eccesso di zuccheri, e infine tutte le scorie metaboliche, “scarto” dell’attività dei vari organi. Un sangue inquinato dà problemi circolatori, endocrini, digestivi, cutanei, ma favorisce anche debolezza e incapacità di reagire alle malattie. In questi casi, il primo presidio terapeutico da mettere in atto consiste nell’adottare una corretta alimentazione per disintossicare il circolo.

Mangia spesso riso rosso, arance e semi di lino
Ai piatti già cucinati aggiungi una presa di peperoncino: la capsaicina contenuta nella spezia ha effetti anti colesterolo.

- Come pane, preferisci quello integrale d’avena: una ricerca pubblicata di recente sull’European and American Journal of Clinical Nutrition ha confermato che il beta-glucano, contenuto nell’avena, favorisce l’eliminazione del colesterolo.

- Invece del riso brillato, usa quello integrale e in particolare il riso rosso fermentato: ricco di statine naturali, normalizza i livelli di colesterolo e trigliceridi.

- Per condire usa l’olio extravergine d’oliva: contiene acidi grassi monoinsaturi e protegge vasi e cellule ematiche.

- Come contorno, vanno privilegiati i cavoli, i cavolini di Bruxelles, i carciofi e i broccoli, che aiutano milza e fegato e migliorano la produzione di nuove cellule ematiche. Preziosi anche i funghi: riducono il livello di trigliceridi. L’insalata di germogli di soia abbassa il colesterolo cattivo.

- Alla carne, ai salumi e ai formaggi andrà preferito il pesce, in particolare salmone, aringa, sgombro, acciughe fresche, sarde: contengono gli Omega 3, che ripristinano l’equilibrio lipidico.

- Nelle minestre metti sempre un cucchiaino di semi di sesamo o di lino: le loro fibre riducono l’assorbimento dei grassi in eccesso.

- Tra i frutti, vanno privilegiate le mele, l’uva e soprattutto le arance: un bicchiere di spremuta, bevuto ogni mattina, aumenta il tasso di colesterolo “buono”
Fonte: Riza

Lascia un tuo commento qui sotto




Nessun commento

 
Utenti online
Torna ai contenuti | Torna al menu