>

10 dritte per rimettersi in riga - Commenti ed esperienze con Herbalife - Membro Indipendente Herbalife - Herbalitalia.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

10 dritte per rimettersi in riga

Pubblicato da Staff Herbalitalia in Alimentazione · 10/1/2014 10:44:31
Tags: DietaIntegratori AlimentariPerdere Peso

Come disintossicarsi dopo gli stravizi di Natale e Capodanno.
Anche quest’anno, alla fine del periodo delle feste, avete messo su qualche chilo di troppo. Non fatene un dramma, tornare nei ranghi si può. E non servono neanche sacrifici particolarmente rigidi: l’importante è depurarsi, disintossicarsi, aiutare anzitutto l’organismo a ricominciare a funzionare come si deve. Abbiamo riepilogato per voi i dieci consigli più utili ed efficaci per cominciare questo 2012 alla grande e far sì che la bilancia torni a sorridervi.

- No alle diete-urto: No ai regimi alimentari che promettono di perdere i fatidici 7 kg in 7 giorni: non servono e fanno male all’organismo. Ponetevi piuttosto un obiettivo realistico: cominciate intanto a sgonfiarvi un po’, riducendo o eliminando del tutto alcuni cibi dalla propria alimentazione quotidiana.
- Elimina questi cibi dalla tavola…: Per almeno un paio di giorni, niente carni rosse né insaccati (che fanno lavorare troppo stomaco e fegato), cibi in scatola (troppi additivi e conservanti), via fritti, grassi, dolciumi e, in generale, tutti i cibi troppo elaborati. Stop anche a panna, burro e strutto, ma anche maionese e salsa tartara: induriscono le pareti dei vasi sanguigni.
- fai spazio a questi altri alimenti: Largo invece a verdure, pasta, pesce al cartoccio o al vapore, minestre di verdure o legumi: tutti alimenti in grado di disintossicare l’organismo.
- Le bevande giuste: Riducete bevande gassate (che aumentano la produzione di succhi gastrici), vino e superalcolici (che moltiplicano l’azione dei radicali liberi, le scorie prodotte dal nostro organismo).
- Ricomincia a muoverti: Cercate di rinunciare, almeno i primi giorni, all’auto e di muovervi a piedi: camminare a passo svelto è utilissimo e riabitua i muscoli a “lavorare”.  E se proprio non potete fare a meno di spostarvi con la macchina, cercate di parcheggiarla il più lontano possibile. Usate le scale, invece dell’ascensore, fate le pulizie di casa...
- Impara a dire di no: Occhio alle tante occasioni in cui si cerca di “smaltire” gli avanzi di pranzi e cenoni vari. In ufficio per gli ultimi brindisi con i colleghi, in casa quando prende quell’improvvisa voglia di “qualcosa di buono”, riuscire a resistere alla tentazione di sbocconcellare di continuo è un’impresa. Un piccolo sforzo di volontà e la bilancia ve ne sarà grata.
- Sì alle tisane anti-gonfiore: Bere molto è importantissimo: almeno un litro e mezzo di acqua non gassata, da distribuire nell’arco della giornata. E poi, sostituite la tradizionale tazzina di caffè con quello d’orzo e il tè con quello deteinato. Via libera alle tisane, che aiutano a eliminare quel fastidioso senso di gonfiore: sì a infusi di tarassaco (per disintossicare il fegato), finocchio (sgonfia la pancia), melissa e tiglio (conciliano il sonno).
- Piatti più piccoli, porzioni ridotte: Il trucco consigliato dai nutrizionisti? Usate piatti più piccoli del solito: un inganno per l’occhio, ma efficace.
- Dormi di più: Anche un buon riposo è necessario e fondamentale: agevola lo smaltimento delle tossine e favorisce il benessere generale. E per dormire bene, mangiare i cibi giusti è molto importante.
- Lievito? Sì, grazie…: Un aiuto da non poco conto può venire dal lievito di birra, valido disintossicante che migliora le funzioni intestinali e aumenta le difese immunitarie.
Fonte: Staibene
E come sempre ricordiamo che una colazione equilibrata è ciò che può aiutare ad inizio giornata.

Lascia un tuo commento qui sotto




Nessun commento

 
Utenti online
Torna ai contenuti | Torna al menu