>

Cibo spazzatura rende pigri e rallenta il cervello - Commenti ed esperienze con Herbalife - Membro Indipendente Herbalife - Herbalitalia.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Cibo spazzatura rende pigri e rallenta il cervello

Pubblicato da Staff Herbalitalia in Alimentazione · 15/4/2014 09:41:35
Tags: CervelloCibo SpazzaturaDietaIntegratori Alimentari

Già sappiamo che il cibo spazzatura, il cosiddetto Junk food, è particolarmente dannoso per il nostro organismo in quanto ricco di grassi saturi, zuccheri raffinati e altre sostanze poco raccomandabili. E' ormai rinomato come un consumo quotidiano possa portare all’obesità ma ora una nuova ricerca sostiene che il cibo spazzatura è dannoso anche per il cervello e porta a rallentare le sue funzionalità sviluppando pigrizia.

Il nuovo studio, condotto dai ricercatori della University of California di Los Angeles e pubblicato su Physiology and Behavior, ha evidenziato come seguire una “dieta spazzatura” abbia effetti negativi sull’organismo in soli 3 mesi, compreso il cervello che non ben nutrito diviene stanco, pigro e rallentato nella sua operatività.

Lo studio è stato condotto su modello animale: un gruppo di topi veniva alimentato con junk food mentre un altro gruppo seguiva una dieta equilibrata. Quando i ricercatori stimolavano gli animali a fare determinati esercizi si è subito notato che il primo gruppo mostrava una "diminuzione di motivazione, reazioni fisiche e mentali" mentre il secondo gruppo era molto più scattante e in salute. Tutto questo dopo soli 3 mesi di dieta.

Il cibo spazzatura sarebbe dunque in grado di modificare chimicamente il cervello rendendolo svogliato ed è forse proprio per questo, dicono i ricercatori, che le persone obese spesso sono additate come pigre. In realtà, probabilmente, sono semplicemente vittime del consumo di cibi non sani che a lungo andare gli hanno provocato un affaticamento fisico e mentale.

L’autore principale dello studio, Aaron Blaisdell, ha dichiarato: "i dati suggeriscono che la dieta potrebbe letteralmente cambiare le funzioni cerebrali. E le persone obese spesso tacciate di essere anche pigre sarebbero in realtà vittima di una fatica mentale-fisiologica".

Ecco allora che torna sempre utile il consiglio che diamo ormai ogni giorno: alimentate il vostro corpo bene, dategli tutti i nutrienti di cui ha bisogno ed esso vi ripagherà con un buon livello di energia e un cervello smart!
Fonte: Greenme

Lascia un tuo commento qui sotto




Nessun commento

 
Utenti online
Torna ai contenuti | Torna al menu