>

Zucchine o melanzane, chi è più ok per la dieta? - Commenti ed esperienze con Herbalife - Membro Indipendente Herbalife - Herbalitalia.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

Zucchine o melanzane, chi è più ok per la dieta?

Pubblicato da Staff Herbalitalia in Alimentazione · 2/11/2013 10:36:17
Tags: DietaIntegratoriAlimentari

Ecco come sceglierle, come conservarle e come cucinarle
Zucchine e melanzane danno il meglio l'estate, ma fanno parte di quella verdura che si trova tutto l'anno sia al mercato che al supermercato. Si prestano entrambe alla preparazione di diverse ricette e sono ideali per le diete dimagranti perché hanno davvero poche calorie.
La zucchina è buona, sana e leggera. La melanzana, dal gusto più deciso, è gustosa e versatile in cucina. Vediamo quali son le caratteristiche di entrambe.

Zucchine, lassative, diuretiche e disintossicanti
Partiamo dalle calorie delle zucchine: soltanto 13 ogni 100 grammi, il che ne fa ortaggi ideali per la preparazione di primi piatti a base di verdura o come contorno per chi vuole gustare piatti a basso contenuto calorico.
La zucchina è poi ricca di vitamine, soprattutto quella del gruppo A che combatte l'invecchiamento e favorisce l'abbronzatura. Ma ha discrete quantità di quelle del gruppo C, E, oltre che carotenoidi e acido folico.

Come si scelgono le zucchine
Le zucchine migliori devono essere sode al tatto, la buccia non deve avere  ammaccature e deve essere tesa, lucida e brillante.
Cercate quelle piccole e sottili: contengono meno semi. Potete trovarle in varietà diverse: la zucchina chiara dalla forma cilindrica o allungata; quella scura, di forma allungata, con buccia verde scuro.

Come si cucinano le zucchine
Le zucchine si possono mangiare sia crude che cotte. Possono essere lessate (intere, a dadi o a tocchetti) per pochi minuti perché meglio lasciarle croccanti. Oppure possono essere cotte al vapore, grigliate (a fette), avvolte da pastella e fritte insieme ai loro fiori.

Come si conservano le zucchine
Le zucchine sono facilmente deperibili e più invecchiano più perdono le loro caratteristiche, sarebbe preferibile, quindi,  consumarle entro breve tempo. Lavate ed asciugate, resistono per circa 4-5 giorni nello scomparto basso del frigorifero.

Le melanzane, gustose e versatili in cucina
La melanzana contiene un po’ più di calorie della zucchina, in ogni caso poche: 18 per 100 grammi di prodotto. Dal punto di vista nutrizionale contiene vitamine del gruppo B, C, acido folico, potassio, fosforo, sodio e calcio.
Anche la melanzana è ideale per la preparazione di diversi piatti sia di contorno come accompagnamento ad altri piatti, sia come ingrediente per primi a base di verdure.

Come si scelgono le melanzane
Al momento di acquistarle controllare che la buccia sia liscia, lucida e tesa e la polpa soda e  che il picciolo sia ancora attaccato, di colore verde, senza parti secche.

Come si cucinano le melanzane
Le melanzane sono alla base di piatti anche molto ricchi come le melanzane alla parmigiana e la caponata.
La loro caratteristica è quella di assorbire olio, se, quindi, volete ricette più dietetiche e digeribili puntate su quelle cotte alla griglia o sulla piastra.

Come si conservano le melanzane
Se volete mantenerle più a lungo non togliete il picciolo. In ogni caso il massimo della conservazione sono 10 giorni, considerando, però, che molto probabilmente sono state raccolte qualche giorno prima, preferibile cucinarle entro una settimana.
Fonte: Staibene

Lascia un tuo commento qui sotto




Nessun commento

 
Utenti online
Torna ai contenuti | Torna al menu